lunedì 5 maggio 2008

NEL REGNO DELLA LANA - 1 (IN WOOL KINGDOM - 1)

Sono stata assente la scorsa settimana perchè ero in vacanza in Svizzera con ottimi compagni di viaggio ed un camper. Che dire? la natura era in esplosione, fiori, prati e laghi ovunque, casette carine, città pulite e decisamente a misura d'uomo (e non di macchina o di lavoro)... insomma fastidiosamente perfette!
Ognuno aveva una tappa: il mio maritozzo voleva le cascate di Schaffhausen, Marco voleva tornare nel posto in cui è nato, Marika doveva intervistare un profiumiere a Zurigo (e solo su questo incontro ci sarebbe da scrivere per ore, che meraviglia...) per il suo blog, ed io, come annunciato, volevo scoprire Spycher Handwerk: il Regno della Lana!
Un posto pazzesco, dove ho passato una mattina, ci sarei stata molto di più ma non potevo sequestrare gli altri; inizio a descriverlo attraverso un po' di foto, che rendono sicuramente più delle mie impressioni....
A breve il prossimo capitolo...














------------
I was absent last week, being on holiday in Switzerland, with precious mates and a caravan. What to say? the nature was exploding, flowers, meadows and lakes everywhere, with tiny perfect houses, clean towns,built for people (and not for cars or work), and so annoyingly perfect!
Each of us had an aim: my lord and master wanted Schaffhausen falls, Marco had to see the place where he was borno, Marika had an interview with a perfume maker in Zurich (and only about this meeting I should write for hours..) and me, well, as announcd, I wanted to discorver Spycher Handwerk: Wool Kingdom!
A crazy spot, where I spent a morning, and I wouldn't have stayed even more, but I couldn't kidnap the others; I'll start describing with some pictures, that for sure speak louder than my impressions...
Soon next chapter...

3 commenti:

MRS MJW ha detto...

gorgeous pictures.

mrs moon ha detto...

Love the horned beast!

mrs moon

Laura ha detto...

Ciao, non mi chiedere come sono capitata qua, non lo ricordo nemme no io.
Stavo cercando istruzioni per filare la lana, credo.
Molto simpatico il tuo blog, riesci perfettamente a trasmettere la tua passione per la lana e i ferri.
Io sapevo lavorare ai ferri, nulla di complicato, diritto e rovescio, ma ora mi sono dimenticata pure di quello!
Mi sono dedicata al filet poi sono nate le bimbe e diciamo che il mio tempo libero è diminuito e quel che è rimasto lo impiego con il blog.
Ora, abitando un po' fuori città, la mia passione è la "decrescita" e tutto ciò che è ecologico, senza però cadere nel fanatismo.
Sono stata a Terra Futura, una fiera a Firenze, dove ho parlato con una signora che filava la lana, perchè ho due pecore e mi piacerebbe riuscire a fare anche solo un sottopentola con la loro lana, così, per provare!
Quindi il tuo post mi è piaciuto molto e ho scoperto mondi di cui non conoscevo l'esistenza: chissà che un giorno non riesca anch'io a visitarli.
Scusa per il fiume di parole e ancora complimenti.
Laura

INFO DI SERVIZIO:

PER IL MOMENTO NON STO METTENDO IN VENDITA SU ETSY I FILATI TINTI CON PIGMENTI NATURALI, LI RISERVO PER I PROBABILI MERCATINI D'AUTUNNO, MA SE A QUALCUNO INTERESSANO SCRIVETEMI!!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

I MIEI FAVORITI SU FLICKR

VISITATORI PASSATI FINORA DA QUI:

counter to blogspot