mercoledì 3 agosto 2011

IL GUADO, TINTA TURCHINA

L’estratto di guado aspettava ormai da troppo tempo prima di essere provato, soprattutto ero curiosa di vedere la differenza delle sue tonalità rispetto all’indaco, quindi pronti via!

Questa pianta, che non vedo l’ora di coltivare quando riusciremo a trasferirci in campagna, così famosa e antica in ambito tintorio, così affascinante per aver portato fino a noi tonalità splendide di azzurro da arazzi  e tessuti medievali, in una parola….puzza tantissimo!

Intendiamoci non voglio passare per schizzinosa, a me non disturbano più di tanto gli odori della campagna, anzi, per esempio trovo molto evocativo l’odore della lana al naturale  o della stalla, ma questo mi ha proprio sorpresa anche se ne avevo letto da qualche parte… stalla concentrata, catapultata nella mia cucina…. Per fortuna sui filati finiti lavati e passati in aceto non si sente più!!!

Ho tinto per prima una matassa di lana + lino che col sambuco aveva dato sfumature bellissime – approposito grazie per i commenti copiosi!!

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

Poi presa dall’entusiasmo post-ossidazione ho deciso di riattivare il bagno e immergervi una matassona di lana lambswool piuttosto fine che avevo tinto con foglie di edera raccolta sempre nel letto del fiume sotto casa, vicino al sambuco, e che aveva dato un giallino un po’ anonimo che non mi convinceva appieno.

In questo caso, dato che la matassa era piuttosto voluminosa e non volevo agitare troppo il bagno per fare danni alla tintura, ho provato a lasciare che il filato in parte affiorasse e quindi prendesse meno tinta, per vedere che effetto avrebbe fatto, eccolo, tutto sfumato tra il verde acqua, il petrolio e il blu scuro preso sul fondo:

Me la immagino già diventare uno scialle traforato!

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

INFO DI SERVIZIO:

Per ora non sto mettendo su Etsy i filati tinti con pigmenti naturali perchè vorrei riservarli per i probabili mercatini d’autunno, però se a qualcuno interessano scrivetemi!!

10 commenti:

Tartamaca ha detto...

Che meraviglioso colore..!!! Ormai ti denuncerò per istigazione a delinquere...oggi mi sono imbattuta in un possessore di pecore e mi sono portata a casa un borsone di lana. Lava lava lava...chissà se riuscirò a farne uscire qualcosa! E' un'avventura tutta nuova e mi sa che ti chiederò più di un consiglio...

Federica ha detto...

ciao come sempre i tuoi lavori sono meravigliosi, io ho piantato in campagna delle piantine di guado che stanno crescendo bene magari quando poi ti servono te ne do alcune.
siccome avevo comprato della polvere ma non trovo da nessuna parte uno schema per tingere hai volgia di mandarmi una mail con il procedimento quantità e necessario.

Grazie Federica da Genova

saraq ha detto...

una meraviglia, il blu in tutte le sue sfumature è il mio preferito, per cui mi dichiaro innamorata!
sei un' alchimista con doti magiche
xxx Sara

RobyGiup ha detto...

Tinte stupende!!! Mi piace in particolar modo la matassa sfumata.
Complimenti!

La Zia Artemisia ha detto...

Che meraviglia! Sono estasiata! Avevo scritto un articolo sulla tinta di Guado, ma vederla così, con quelle sfumature... mi fa impazzire!
Sicura che non vuoi fare uno scialle per la Zietta con questa lana? mi farebbe davvero piacere. la Zia

Liana ha detto...

Che colore stupendo!!!Chissà che scialle meraviglioso ne verrà fuori!

lalazoo ha detto...

Le tue lane sono sempre stupende! Complimenti! In effetti i tuoi commenti sul blog non mi arrivano. La cosa mi indispettisce, anche perchè ti stimo molto e i tuoi commenti mi farebbero gran piacere...GRRR proverò a rivedere le impostazioni..

Stefania ha detto...

Bene bene , mi piace istigare a questo tipo di lavori!

@Federica: x tingere col guado ho trovato le istruzioni più semplici qui: http://www.woad.org.uk/html/woad_dyeing.html, quando avrò spazio e terra mi piacerebbe tanto fare uno scambio di piante o semi!!!!

@Zia: ma se vuoi te lo faccio! certo, fammi sapere!!

@Lalazoo: ma si non so se forse il problema è sul mio pc, proverò con un altro ;>

Daniele ha detto...

Ciao, io ho provato per tutta l' estate a far fermentare il guado e l' indaco, ma non c' e' stato verso anche con ricette diverse (tranne che con l' urina, li' proprio non ce la faccio!!). Bastano davvero le indicazioni di woad.org?
Grazie!

Stefania ha detto...

ciao Daniele
ma io ho provato il metodo con la Spectralite - o tiourea - e mi sono trovata bene, un paio di volte non ha funzionato, ma credo fosse perchè avevo mescolato con troppa energia il bagno e si era riossigenato...

INFO DI SERVIZIO:

PER IL MOMENTO NON STO METTENDO IN VENDITA SU ETSY I FILATI TINTI CON PIGMENTI NATURALI, LI RISERVO PER I PROBABILI MERCATINI D'AUTUNNO, MA SE A QUALCUNO INTERESSANO SCRIVETEMI!!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin

I MIEI FAVORITI SU FLICKR

VISITATORI PASSATI FINORA DA QUI:

counter to blogspot